CIAO
Ultimi argomenti
» L'allenamento del giorno.
Da differentgear Lun 16 Gen 2017, 07:14

» Buongiorno!!!
Da differentgear Ven 13 Gen 2017, 08:09

» Oggi ho comprato per correre...
Da pelle Gio 12 Gen 2017, 22:19

» Il pensierino del giorno
Da differentgear Gio 12 Gen 2017, 10:40

» opinione su mia "storia" e consiglio scarpe iperpronazione
Da hopfield Lun 09 Gen 2017, 22:30

» Che libro stai leggendo?
Da zivago Mar 03 Gen 2017, 08:40

» Classifica Forrest Gump 2016
Da zivago Lun 02 Gen 2017, 14:01

» Il meteo
Da rikchecorre Ven 30 Dic 2016, 23:24

» Come ci alleniamo adesso?
Da castoro Gio 29 Dic 2016, 17:55

» Allenamenti Castoro
Da differentgear Mer 28 Dic 2016, 08:48

» Buon Natale 2016
Da differentgear Mar 27 Dic 2016, 14:03

» Tanti auguri
Da rikchecorre Mar 20 Dic 2016, 15:58

» Ritorno al nuoto
Da differentgear Mar 20 Dic 2016, 09:15

» L'Arte nella Corsa
Da Lyroy Lun 19 Dic 2016, 18:01

» La gara del giorno
Da castoro Lun 19 Dic 2016, 06:28

» Oggi mi sento...
Da differentgear Ven 16 Dic 2016, 10:56

» Oxeego Stivo On The Rock Sky Marathon 35 k 2500 D+ 13.11.2016
Da differentgear Gio 15 Dic 2016, 08:35

» Musica, Video, Cinema !
Da differentgear Gio 08 Dic 2016, 21:40

» MALEDIZIONI bonarie e BENEDIZIONI prudenti.
Da differentgear Mar 29 Nov 2016, 08:11

» Con questo freddo: fase di riscaldamento!!!
Da differentgear Gio 24 Nov 2016, 15:14

Visite

Il meteo

Pagina 29 di 30 Precedente  1 ... 16 ... 28, 29, 30  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da marina il Ven 15 Gen 2016, 16:21

@zivago
o caspita della bradicinesia dell'anziano non avevo ancora sentito parlare,
però anche se non sono ancora da considerarsi anziana i sintomi ce li ho tutti risata
è vero che la postura cambia ed è vero che la muscolatura si irrigidisce, basta che
salto qualche giorno la corsa e poi devo recuperare in tutta fretta, ma la colpa è
solo mia, perchè ho deciso di essere giovane e quindi mi assumo tutte le responsabilità
anche quella di non invecchiare!!

PS. sempre interessanti i tuoi post

marina
Run like a Pink
Run like a Pink

Messaggi : 1281
Data d'iscrizione : 20.12.13
Località : Tra Milano e Bergamo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da zivago il Gio 28 Gen 2016, 08:11

Incredibili sbalzi di temperatura.
Qui stamattina, alle 5:30, c'erano 7-8°C !!
Giovedì scorso, alla stessa ora, c'erano 3 gradi... ma sottozero!
Sono uscito a correre malgrado il persistente inquinamento atmosterico (PM10 70-80 µg/m³).
Sono consapevole di quanto non mi abbia fatto bene... eppure!
Mia moglie mi ha dato dell'imbecille... e ha pienamente ragione.
Non so spiegarmi questo comportamento masochista (sic!)

Buona giornata a tutti.
avatar
zivago
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 858
Data d'iscrizione : 03.07.14
Età : 62
Località : Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da simpep il Gio 28 Gen 2016, 12:18

Si, il clima di quest'anno è veramente atipico.
Qui da noi è caduta pochissima acqua e se continua così prevedo che avremo un'estate di restrizioni.
Stamattina intorno alle 10, al rientro della corsetta c'erano 11 gradi con nuvole sparse, ma niente aria di pioggia.

>sim

_________________
......La mia vita non la misuro da quanti respiri faccio, ma dai momenti che mi tolgono il respiro......
avatar
simpep
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 3562
Data d'iscrizione : 28.12.13
Età : 67
Località : Monserrato (Cagliari)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da marina il Gio 28 Gen 2016, 13:51

zivago ha scritto:

Sono uscito a correre malgrado il persistente inquinamento atmosterico (PM10 70-80 µg/m³).
Sono consapevole di quanto non mi abbia fatto bene... eppure!
Mia moglie mi ha dato dell'imbecille... e ha pienamente ragione.
Non so spiegarmi questo comportamento masochista (sic!)

Tranquillo zivago io non sono ancora morta e sono nata a Milano e di smog e fumo passivo
ne ho respirato tanto..Goditi le tue corse in armonia!!
Forse tua moglie ti ha dato dell'imbecille perchè non hai fatto il letto? risata

marina
Run like a Pink
Run like a Pink

Messaggi : 1281
Data d'iscrizione : 20.12.13
Località : Tra Milano e Bergamo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da zivago il Gio 28 Gen 2016, 14:35

marina ha scritto:Tranquillo zivago io non sono ancora morta e sono nata a Milano e di smog e fumo passivo
ne ho respirato tanto..Goditi le tue corse in armonia!!
Ciao marina,
però quel che si può evitare andrebbe evitato.

I ricercatori  del Centro Polaris, delll’Università di Milano-Bicocca autori del Progetto Tosca (Tossicità del particolato atmosferico e marker molecolari di rischio), per tre anni hanno studiato l’aria di Milano e della Lombardia.
Tra le raccomandazioni per difendersi meglio dai rischi conseguenti all'inquinamento da polveri sottili, ce n'è uno che riguarda proprio il correre all'aperto:

Corsa, in inverno è meglio con la pioggia
Le giornate migliori per correre in città (parchi compresi) durante l’inverno sono quelle di pioggia e in generale di condizioni meteorologiche avverse. Il brutto tempo, vento, pioggia, neve, contribuisce a eliminare il particolato dall’atmosfera. Mentre nelle giornate di sole si crea un effetto da “pentola a pressione”, con gli inquinanti che stazionano inesorabilmente verso il suolo. I dati del progetto Tosca mostrano che in inverno i livelli più elevati di PM si rilevano in corrispondenza di lunghi periodi di stabilità atmosferica (bel tempo). Le polveri fini superano i 50μg/m3: il limite proposto dalla Comunità Europea è di 20 μg/m3.
I livelli di PM in inverno sono elevati è quindi possibile diminuire l’esposizione personale mettendo in atto semplici accorgimenti: evitare le strade più trafficate utilizzando percorsi alternativi; sfruttare i servizi a disposizione in rete per costruire percorsi pedonali in strade meno trafficate sia per gli spostamenti abituali (lavoro, scuola, palestra) sia per quelli occasionali.


Inoltre la Fondazione Umberto Veronesi ci dice:

TUMORI DEL POLMONE - La Commissione Europea, ha cercato le prove di ciò che finora è stato un sospetto: l’inquinamento dell’aria provoca il cancro al polmone. Sono stati esaminati i dati di 17 studi in 9 paesi europei che hanno coinvolto circa 313.000 persone per una media di quasi 13 anni. Fra loro anche gli abitanti di Roma e Torino. E’ emersa una relazione significativa fra PM10 (particolato fine con un diametro inferiore ai 10 micron) e tumore al polmone, con un aumento dei rischio pari al 22% per ogni aumento di 10 microgrammi per metro cubo. Per il PM2,5, polveri più fini e in grado di penetrare più profondamente nell’apparato respiratorio, si registra un aumento del 18% per ogni aumento di 5 microgrammi per metro cubo. Gli stessi incrementi di PM10 e PM2,5 sono associati a un aumento di rischio di adenocarcinoma del polmone di oltre il 50%.  Meno pesante l'impatto del traffico stradale: un aumento di 4.000 veicoli/km al giorno in un raggio di 100 metri dalla residenza è associato a un aumento dello 0,9% del rischio di cancro al polmone.

Orbene se è vero, o quantomeno verosimile, che:
a)  il contatto con gli inquinanti nel runner è circa cento volte superiore a quello del sedentario;
b)  il danno è sensibilmente maggiore nel runner cittadino che in quello campagnolo.

Saggezza e buonsenso vorrebbero che, quando gli inquinanti superano i valori limite, si evitasse di correre.
avatar
zivago
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 858
Data d'iscrizione : 03.07.14
Età : 62
Località : Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da differentgear il Gio 28 Gen 2016, 14:38

Anche mio marito ha notato l'aumento di inquinamento ed inizio a sentirlo pure io ... facendoci caso Sad
avatar
differentgear
Moderatrice Pink
Moderatrice Pink

Messaggi : 9649
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 47
Località : Trento

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da -francesco- il Gio 28 Gen 2016, 14:45

Mi son sempre chiesto se correre prima dell'alba, con l'umidità che si taglia a fette, possa in qualche modo abbassare il particolato. Un po' come se avesse appena piovuto. Al mattino non "sento "aria cattiva, ma il mio naso non è un sensore certificato. Peraltro, da quello che mi dicono i colleghi, i dati delle centraline di controllo ( sono mantenute da noi) vengono un pò edulcoranti prima di essere resi pubblici. Insomma...si starebbe un pò peggio di quanto si dice.
avatar
-francesco-
Forrest Gump
Forrest Gump

Messaggi : 1421
Data d'iscrizione : 12.04.13
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da zivago il Gio 28 Gen 2016, 14:58

-francesco- ha scritto:Mi son sempre chiesto se correre prima dell'alba, con l'umidità che si taglia a fette, possa in qualche modo abbassare il particolato

Correre di primissimo mattino, quando non c'è circolazione e gli impianti di riscaldamento sono al minimo, è sicuramente più salutare.
L'umidità va bene se sotto forma di pioggerella. Non va assolutamente bene se è nebbia.
Le micro goccioline che compongono la nebbia, inglobano il particolato così che resta sospeso nell'aria e ... il runner se lo respira appieno.
avatar
zivago
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 858
Data d'iscrizione : 03.07.14
Età : 62
Località : Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da simpep il Gio 28 Gen 2016, 15:04

-francesco- ha scritto:Mi son sempre chiesto se correre prima dell'alba, con l'umidità che si taglia a fette, possa in qualche modo abbassare il particolato. Un po' come se avesse appena piovuto. Al mattino non "sento "aria cattiva, ma il mio naso non è un sensore certificato. Peraltro, da quello che mi dicono i colleghi, i dati delle centraline di controllo ( sono mantenute da noi) vengono un pò edulcoranti prima di essere resi pubblici. Insomma...si starebbe un pò peggio di quanto si dice.

Speriamo che il software delle centraline di controllo non sia stato scritto in Germania !

Very Happy >sim

_________________
......La mia vita non la misuro da quanti respiri faccio, ma dai momenti che mi tolgono il respiro......
avatar
simpep
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 3562
Data d'iscrizione : 28.12.13
Età : 67
Località : Monserrato (Cagliari)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da Federoca il Mer 03 Feb 2016, 17:19

A me sorge spontanea una domanda: ma l' inverno, dov'è????? Shocked Shocked

_________________
"La verità è che nessuno ti regala niente, che devi sempre lavorare duro"
P.B.
10,000 km. 49.51 (Campegine 2012)
21,097 km. 1.51.00 (Formigine 2015)
42,195 km. 4.18.57 (Collemar-athon 2013)
100 km. 14.08.21 (Passatore 2015)
avatar
Federoca
Moderatrice Pink
Moderatrice Pink

Messaggi : 4853
Data d'iscrizione : 20.03.13
Età : 36
Località : Divisa corpo e cuore tra Parma e Reggio Emilia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da simpep il Gio 04 Feb 2016, 08:45

Federoca ha scritto:A me sorge spontanea una domanda: ma l' inverno, dov'è????? Shocked Shocked

Per quest'anno sarà necessario comprare un inverno in versione "personale". Very Happy


_________________
......La mia vita non la misuro da quanti respiri faccio, ma dai momenti che mi tolgono il respiro......
avatar
simpep
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 3562
Data d'iscrizione : 28.12.13
Età : 67
Località : Monserrato (Cagliari)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da marina il Mar 09 Feb 2016, 14:19

Mamma mia che brutte giornate di m... Mad

marina
Run like a Pink
Run like a Pink

Messaggi : 1281
Data d'iscrizione : 20.12.13
Località : Tra Milano e Bergamo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da differentgear il Mar 09 Feb 2016, 16:54

Già giornate di m...!!! Oggi sono uscita nonostante la pioggia, non era così freddo come domenica o almeno mi pareva. Erano 8 gradi ... più ovviamente Smile
avatar
differentgear
Moderatrice Pink
Moderatrice Pink

Messaggi : 9649
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 47
Località : Trento

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da marina il Mer 10 Feb 2016, 09:51

Finalmente il sole!!! flower

marina
Run like a Pink
Run like a Pink

Messaggi : 1281
Data d'iscrizione : 20.12.13
Località : Tra Milano e Bergamo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da simpep il Mer 10 Feb 2016, 11:26

Meteo ambientale : raffiche di vento freddo di maestrale.
Meteo personale : ancora tosse con tendenza al catarro.

Clima complessivo non ottimale per potere aver la concessione dalla mia terapeuta personale per uscire di casa.

Con un tempo cosi ? Ma scheeeerzi ??? bastone

study & festival >sim

_________________
......La mia vita non la misuro da quanti respiri faccio, ma dai momenti che mi tolgono il respiro......
avatar
simpep
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 3562
Data d'iscrizione : 28.12.13
Età : 67
Località : Monserrato (Cagliari)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da marina il Mer 10 Feb 2016, 11:51

Ma cos'è un virus alieno il tuo?

marina
Run like a Pink
Run like a Pink

Messaggi : 1281
Data d'iscrizione : 20.12.13
Località : Tra Milano e Bergamo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da Lenz76 il Gio 03 Mar 2016, 07:55

Dopo la splendida giornata di ieri, questa mattina qui in Romagna vento forte e gelido con temperatura fredda.

_________________
PB 5 km: 22' 38" (All. 21/10/'15)
PB 10 km: 46' 55" (Boncellino 26/12/'15)
PB 21,097 km: 1h 44' 41" (Mezza di Voltana 06/12/'15)
PB 30 km: 2h 34' 18" (All. 07/02/'16)
PB 42,195 km: 4h 11' 06" (Maratona di Firenze 29/11/'15)
PB 50 km: 5h 30' 27" (50km di Romagna 25/04/'15)
PB 100 km: 13h 18' 49" (100km del Passatore 30-31/05/'15)

« In fondo chi se ne frega se perdo questo incontro, non mi frega niente neanche se mi spacca la testa, perché l'unica cosa che voglio è resistere, nessuno è mai riuscito a resistere con Creed; se io riesco a reggere la distanza e se quando suona l'ultimo gong io sono ancora in piedi, se sono ancora in piedi, io saprò per la prima volta in vita mia che non sono soltanto un bullo di periferia. »
(Rocky)
avatar
Lenz76
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2830
Data d'iscrizione : 19.03.13
Età : 41
Località : Cotignola - Romagna

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da differentgear il Gio 03 Mar 2016, 08:48

ieri e l'altro ieri era bellissimo, caldo ... oggi ventaccio e un freddo anche qui Sad
avatar
differentgear
Moderatrice Pink
Moderatrice Pink

Messaggi : 9649
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 47
Località : Trento

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da zivago il Mer 11 Mag 2016, 15:31

Riacchiappiamo anche questo thread silente dallo scorso 3 marzo...

“Pioggia di maggio tanto foraggio.” diceva mio nonno. Poi aggiungeva: « se la campagna ha un buon drenaggio. »

Nella mia zona i mesi di maggio e novembre sono solitamente i più bagnati. Ma dopo un inverno alquanto siccitoso la primavera, e neppure questo maggio, sembra particolarmente piovosa. Questo mese sono precipitati solo una cinquantina di millimetri: sebbene quasi tutti concentrati in questi ultimi due giorni.

Una delle cose che io trovo più fastidiose sono le previsioni del tempo. Più cerco di schivarle, più mi perseguitano. In radio, con varianza da canale a canale, non fanno che ripeterle. Se mi collego alla rete le ritrovo dappertutto. Discorrendo con amici, parenti o vicini non riesco mai a evitare di sentirmi dire: “quel che danno” per oggi, domani e tutta la settimana a venire (come se il tempo atmosferico fosse cosa “data” da un qualcuno e non determinata da leggi fisiche).

Ieri mattina, verso le cinque, ho guardato fuori constatando (con un sogghigno) che il coro delle maledette “cornacchie meteo” forse aveva toppato. Fin da domenica non sentivo altro che: « danno piogge intense per l'intera settima ». In quel momento, benché fosse molto nuvoloso, sembrava non dovesse povere. Ma invece… Ahimè, i presaghi di maltempo ci avevano preso.  Alle 5:30 ero bell'e pronto e, con perfetta coincidenza, mentre varco la soglia di casa… mi accoglie Giove Pluvio.
Sono indeciso sul da farsi: più che della pioggia sono preoccupato per i conseguenti, inevitabili, rimbrotti di mia moglie. Cosciente delle sue incontestabili ragioni, considero più saggio rientrare e rinviare la corsa al giorno dopo.

Eccomi dunque ad uscire alla stessa ora del giorno dopo. Non piove (alla faccia dei dannati bollettini) e tutto sembra andare per il meglio. Ma poi la maledizione si avvera …
Sono quasi giunto al “giro di boa” e mi accingo al ritorno quando sento delle goccioline sulle braccia. Non mi sembra pioggia: capita di essere schizzati dal sudore che cade dai capelli. Ma l'inganno dura poco: nel giro di pochi minuti si abbatte un memorabile acquazzone.
Per mezz'ora mi è toccato correre sotto una pioggia scrosciante. Sono arrivato a casa inzuppato come una spugna e intirizzito come mai mi è successo in tutto il trascorso inverno.
Conseguentemente da stamattina ho un “raspino” alla gola che mi tormenta. Spero di rimediare facendo (di nascosto da mia moglie) dei gargarismi con acqua salata.

Buona la “Pioggia di maggio”.  Ma correrci sotto... che lavaggio!!
avatar
zivago
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 858
Data d'iscrizione : 03.07.14
Età : 62
Località : Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da simpep il Mer 11 Mag 2016, 17:27

A proposito di meteo.
Ho letto da poco un articolo scientifico sull'accuratezza media delle attuali previsioni meteo.
Faccio la sintesi con una tabella che espone la percentuale di attendibilità riscontrata in funzione di quanti giorni in avanti si spinge la previsione.

- a 1 giorno fra 85% e il 90%
- a 2 giorni fra 80% e 85%
- a 3 giorni fra 80% e 85%
- a 4 giorni fra 75% e 80%
- A 5 giorni fra 70% e 75%
- A 6 giorni fra 65% e 70%
- A 7 giorni fra 60% e 65%

In pratica dopo una settimana si ha una probabilità di azzeccare la previsione che tende asintoticamente al 50%.
Ma il valore 50% è pari a quello di una previsione casuale cioè come quella che si ottiene dal "testa" o "croce" del lancio di una moneta!
Allora mi chiedo che senso hanno tutti quei dati di previsione fino al mese seguente che vengono pubblicati da tante applicazioni?
Chi usa qualcuna di queste applicazioni sa che basta inserire il nome del comune, piccolo o grande che sia, per ottenere i valori a 10 e passa giorni di Temperature al decimo di grado, Velocità del vento con risoluzione del centimetro al secondo, i centimetri di Neve o di Pioggia che cadranno con risoluzione del micron e per finire le percentuali di Umidità Relativa che tengono anche conto se la nonna ha tenuto la pentola del brodo accesa per qualche minuto oltre il suo normale tempo medio.
Non ho ancora visto una applicazione che accanto ai valori previsionali super precisi mostri anche la loro percentuale di attendibilità.
Forse perchè sarebbe una vera incoerenza comunicare che nel comune di Battiscopa Inferiore la temperatura delle 15:30 di martedì prossimo sarà di 19,7 gradi centigradi e poi anche aggiungere che la probabilità di azzeccare è pari al lancio di una moneta.

>sim

_________________
......La mia vita non la misuro da quanti respiri faccio, ma dai momenti che mi tolgono il respiro......
avatar
simpep
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 3562
Data d'iscrizione : 28.12.13
Età : 67
Località : Monserrato (Cagliari)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da differentgear il Gio 12 Mag 2016, 08:35

Generalmente guardo fuori dalla finestra per vedere il meteo Smile ehehee poi mi capita di guardare il sito del meteo di Trento ma lo guardo 2 volte al giorno (lo aggiornano appunto 2 volte al giorno) e ancora non è detto che sia quello il meteo Smile ehehee
avatar
differentgear
Moderatrice Pink
Moderatrice Pink

Messaggi : 9649
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 47
Località : Trento

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da zivago il Gio 12 Mag 2016, 14:57

Ciao simpep.
simpep ha scritto:A proposito di meteo.
Ho letto da poco un articolo scientifico sull'accuratezza media delle attuali previsioni meteo.
io trovo perfino esagerata l'attendibilità del 80÷90% per previsioni meteorologiche fino a tre giorni. Se fossero tanto sicure si potrebbero affrontare meglio una buona parte delle catastrofi causate dal maltempo.

Tu ironizzi con l'esempio della nonna che tiene la pentola sul fuoco ma forse cogli nel segno facendomi ricordare delle situazioni che ho vissuto quando ero bambino.
Noi due, caro Simone, siamo pressoché coetanei: credo perciò che anche tu ricordi quando le nostre case erano riscaldate da camini e bracieri. Capitava che per un cambio della pressione atmosferica oppure per difetto o intasamento della canna fumaria, la casa si riempisse di fumo. Ecco allora che si tentavano dei rimedi tanto improvvisati quanto buffi. Si socchiudeva una porta, si apriva a spiraglio questa o quella finestra, si scostava un tendaggio divisorio, a volte si spostavano persino dei mobili. Insomma si cercava di correggere la circolazione interna dell'aria in modo tale che il fumo si incanalasse su per il camino. Si cercava cioè di cambiare quello che nel nostro dialetto chiamavamo “el gir del füm” (il giro del fumo). Fortunate erano quelle case dove c'erano dei personaggi in grado di capire in fretta qual'era “il giro del fumo” e subito rimediare all'affumicamento. Noi brianzoli, ancora oggi, per qualificare una persona particolarmente perspicace e scaltra diciamo: « Quel li l'è vun ch'el capiss el gir del füm » (Quello lì è uno che ha capito come gira il fumo).

Non voglio dire che l'accensione di un caminetto può cambiare il clima. Eppure, il ricordo di quel fumo, mi fa pensare a come bastino anche piccole variazioni nei flussi d'aria e locali differenze di gradiente termico, per cambiare il microclima « nel comune di Battiscopa Inferiore » .
Voglio invece dire che, facendo le debite proporzioni, bastano anche (relativamente)piccoli ma imprevedibili accadimenti per far cambiare il tempo: l'incendio di una foresta, un'improvvisa eruzione vulcanica, il distacco di una parte della banchisa polare, una locale concentrazione di polveri o gas anomali. Vediamo anche, in aree metropolitane con milioni di abitanti, come l'accensione degli impianti di riscaldamento o dei climatizzatori, possa determinare una variazione climatica su zone anche relativamente lontane (penso alla concentrazione di ozono o micropolveri nelle valli alpine lontane dalle metropoli).

Insomma le variabili che determinano il clima del pianeta sono tantissime e molto complesse. È difficilissimo, forse improbabile, che si riescano a fare previsioni meteorologiche, con le accuratezze che tu, buon Simone, citi da quell'articolo. È un dato di fatto che neppure i più accurati monitoraggi satellitari e nemmeno i sofisticatissimi modelli matematici elaborati dai supercomputer riescono a dirci, con certezza, il tempo che farà. Ebbene: come possono essere tanto sicure (ancorché tutte diverse e contrastanti) le previsioni meteo che quotidianamente ci propinano i media ?

Per quanto riguarda le app e, più in generale, le soluzioni che il web propone: io direi che dovrebbero sempre essere valutarle con occhio critico.
Noto invece la tendenza all'affidarsi troppo a informazioni e applicazioni preconfezionate. Vedo sempre più gente, senza distinzione di età e posizione sociale, che per ore e ore al giorno non sa staccarsi dallo smartphone o dal computer. Constato che tante persone quasi esclusivamente si informano dalla rete, con essa si formano e da quella modellano le relazioni sociali.
Devo dire che per me questa situazione è negativa. Porta a confondere il virtuale con il reale; fossilizza le menti su opinioni, idee e concetti stereotipati; limita la fantasia, la creatività e l'originalità del pensiero; facilita relazioni equivoche e genera pericolose dipendenze (IAD - Internet addiction disorder).
avatar
zivago
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 858
Data d'iscrizione : 03.07.14
Età : 62
Località : Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da zivago il Mar 17 Mag 2016, 16:12

Che fresca primavera!
Stamane alle 5, qui da me, c'erano soltanto 7°C .
Quando sono sceso in strada (indossando svolazzini, canottiera e una leggera maglietta) spirava una rigida arietta da far alzare la pelle. Altro che gradevole frescura mattutina di metà maggio!
Certo non ero vestito in modo adeguato; ma non potevo fare altrimenti. Sì perché proprio nella calda domenica scorsa abbiamo riposto nel baule in cantina gli indumenti invernali da runner. Già! Mai fare troppo affidamento sul tempo: specialmente in una stagione capricciosa come la primavera.
Eppure, malgrado i brividi iniziali, mi è riuscita una buonissima corsa: a conferma che riesco ad adattarmi meglio al freddo anziché al caldo. Per me l'ideale per correre è attorno ai 10°C. : trovo che a questa temperatura, senza sudare troppo, ci sia un ottimo scambio termico tra il calore interno prodotto dai muscoli e l'esterno.

Forse 7°C a metà maggio sono pochini e qualche grado in più non farebbe male (a noi e agli orti); tuttavia spero che questa tendenza stagionale al fresco prosegua e che l'ormai vicina estate sia decisamente più mite di quella dello scorso anno.

P.S.  Devo poi dire di sperare in una estate clemente non solo, e non principalmente, per lavorare e correre meglio. Desidero un fresca estate per due persone che mi sono molto care: per mia figlia che partorirà la sua secondogenita tra 10-12 giorni e affrontare poi il puerperio con due piccoli bimbi; per la mia mamma (87 anni) che, come tutti i vecchietti, mal sopporta il caldo torrido.
avatar
zivago
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 858
Data d'iscrizione : 03.07.14
Età : 62
Località : Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da differentgear il Gio 19 Mag 2016, 08:57

Che giornata oggi è piovoso, cupo e piove così di frequente in questo mese ... io mi stufo in fretta della pioggia.
avatar
differentgear
Moderatrice Pink
Moderatrice Pink

Messaggi : 9649
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 47
Località : Trento

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da zivago il Ven 20 Mag 2016, 08:38

Ieri ha piovuto, quasi interrottamente, per tutto il giorno: sembrava una giornata di tardo autunno. Dalla radio però continuavano a promettere, per oggi, una bella giornata di sole: infatti stamane alle 5:15, quando sono uscito, il cielo che si stava illuminando era limpidissimo. Si annunciava dunque una bellissima giornata ma… che freddo! Il termometro fuori casa segnava 6°C e i prati roridi di una ghiaccia rugiada sembravano quasi coperti di brina.

Mi avvio quindi per una corsa in valle. Scendendo vedo che le cime più alte delle Prealpi (il Bollettone, il San Primo, il Preaola, i Corni di Canzo) sono spruzzati di neve; più in là, i massicci rocciosi del Resegone e delle Grigne sono innevati come se fosse inverno.
Giù il fiume è pieno e l'acqua spinge vigorosa. Mi sorprendono sempre le papere che riescono a stare ferme nella corrente così forte e mi domando come possano sopportare di stare tutto il giorno nell'acqua cosi fredda. In un'ansa del fiume, dove l'acqua quasi si ferma, sale una bruma che mi fa ricordare “Smoke on the Water” dei  Deep Purple. Proseguo così ripetendo mentalmente quel riff (così semplice e così geniale: chissà quanti rockettari avrebbero venduto l'anima al diavolo per averlo inventato) che mi dà la cadenza alla falcata.
Il freddo mi ha indotto ad una corsa di riscaldamento più veloce del solito ed anche il resto della corsa (un totale di ca. 1ora e mezza) è stato abbastanza brillante.
Ho però avuto un inconveniente verso la fine. Sulla via del ritorno, a circa 1½ Km da casa c'è una “vedovella” (così noi chiamiamo le fontanelle pubbliche); istintivamente mi è venuto di fermarmi e bere 3-4 sorsate d'acqua (gelida). Non avrei dovuto farlo: mi è preso un cerchio alla testa, mi è salita una sensazione di nausea, ho sentito il sudore gelarmisi addosso e, correndo la strada che mi rimaneva, ho poi sentito un leggero ma fastidioso crampo al polpaccio sinistro. Pensando ad una recente discussione su questo forum mi sono detto: che sia carenza di sali minerali? che avessi bisogno di reintegrare? Very Happy
Appena entrato in casa ho subito mangiato un paio di datteri. Poi mi sono precipitato sotto una doccia ben calda e quindi ho fatto colazione con una bella scodellona di latte con tanto cacao e abbondante “pan de mej”.
Il pane di miglio detto anche “pan giald” (pane giallo) è un tradizionale pane brianzolo che un tempo preparava anche mia nonna. Ricordo quando impastava delle enormi “ruote” di questo pane che poi portava a cuocere al forno pubblico. Quando ritornava con queste pagnotte ancora fumanti caricate su una carriola, profumava tutta la via. Ora un panettiere del paese è tornato a produrlo ed io, sebbene costi il doppio del pane comune, non me lo faccio mancare.

Insomma ho fatto una buona corsa in uno splendido mattino e mi sono goduto un'ottima colazione: c'è un modo migliore di iniziare la giornata? ok

P.S.  Ora però mi accingo ad un'altra corsa: assai meno gratificante. Devo andare, con sempre più affanno, alla ricerca di un lavoro sempre più sfuggente e che a malapena mi sfama (sic!).
avatar
zivago
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 858
Data d'iscrizione : 03.07.14
Età : 62
Località : Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da differentgear il Mar 31 Mag 2016, 10:56

Finalmente oggi sembrerebbe che torna il sole, ancora dietro alcuni nuvoloni ma si intravvede. Ammetto che dopo due giorni che continua a piovere avevo proprio voglia di rivederlo, mi stufo in fretta della pioggia anche se per certi versi la amo. I temporali li adoro ... è un misto fra fascino e "paura" quello che provo ... la forza della natura che si scatena.
Torno al lavoro ...
avatar
differentgear
Moderatrice Pink
Moderatrice Pink

Messaggi : 9649
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 47
Località : Trento

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da zivago il Mer 10 Ago 2016, 13:58

Notte tempestosa di mezza estate.
Tra la una e le due della notte siamo stati svegliati da un rumoroso temporale: tuoni, scrosci d'acqua e forte vento. Poi tutto è improvvisamente tornato calmo. Questa mattina, alle 5:30, quando sono uscito, il cielo ancora buio era chiazzato da nubi sottili e l'aria si era parecchio rinfrescata (17°C). Ho fatto i primi passi fuori casa e subito mi si è sollevata la “pelle d'oca” (si dovrebbe chiamare “piloerezione” ma… sembra una parola sconcia); sono dunque tornato indietro per smettere la canottiera ed indossare una più confortevole mezza manica.

Le strade lucide di pioggia e più deserte del solito mi hanno convinto a correre per le vie del paese. Mi piace percorrere la città silenziosa e deserta: mi sembra più bella e pulita (anche nei pressi di gelaterie e birrerie cosparsi di lordume).
Andando è stata inevitabile una reminiscenza che mi ha fatto canticchiare “Blackberry Way” dei “The Move” (rock band britannica degli anni 60): una vecchia canzone che gli anziani (vero Rik e Simone?) certamente ricorderanno. Ai tempi divenne molto popolare in Italia con una cover dell' “Equipe 84” dal titolo “Tutta mia la città” che, nel refrain, faceva:
♫♫♫ … Tutta mia la città un deserto che conosco … ♫♫♫;
ora, per i più giovani, c'è una nuova e bella versione dei “Giuliano Palma and the Bluebeaters” che vi consiglio:
https://www.youtube.com/watch?v=ew3zuJ41nBg

Ho corso così per un'oretta e senza fatica; ogni tanto bagnato da qualche spruzzatina di pioggia portata dal vento che, per contrasto con l'aria fresca, percepivo tiepida.

Ora, mentre scrivo, splende il sole, spira una gradevole brezza e, ancora meglio, stiamo godendo dei piacevoli 24°C.
Ho la netta sensazione che, con il temporale di questa notte, siamo arrivati alla classica “rottura dell'estate” (intesa in senso meteorologico): cioè che la parabola ascendente delle temperature abbia ormai voltato verso. Non che sia finita l'estate, ma che le opprimenti giornate d'afa si stiano finalmente diradando.
Da noi, qui in Brianza, un vecchio detto contadino dice:
« Agost giò ul sù e l'è fosc » (Agosto cala il sole e si raffosca).
Sta a significare che le giornate si fanno più corte; ma anche che il sole (per effetto della diversa inclinazione) “batte” con meno forza. Per loro, i contadini che lavoravano sotto il sole cocente (ma anche per gli operai chiusi nelle fabbriche) con niente ferie retribuite, il calmarsi della calura estiva era una benedizione.
Oggi noi, gente urbanizzata, terziarizzata, automunita e climatizzata, vorremmo che fosse sempre estate (chissenefrega del global warming) e, con un po' di mestizia, né scongiuriamo la fine. Condizionati dai “miti dell'estate” proposti dalle pubblicità (l'abbronzatura, le vacanze, le canzonette, le bibite, i gelati, le creme, l'outfit fashion, la telefonia mobile per l'estate), all'approssimarsi del cambio stagionale ci facciamo prendere da un po' di malinconia.
Io non mi lamento. Con il rinfrescarsi delle giornate lavoro meglio, dormo bene, gusto il cibo, sono più calmo e disponibile … mi riescono delle ottime corse.

P.S.  Però… però…  Ebbene devo farvi una confessione. Embarassed  Quando il tempo si guasta, io che non faccio vacanze (non per snob ma per povertà), sogghigno risata. Con perfida soddisfazione  penso a quei “poveretti” nei luoghi di villeggiatura che, con indosso una felpa, passano la giornata a consultare il cielo e lo smartphone per indovinare  “come butterà il tempo”. Risulto antipatico, vero? Ma che volete… è la soddisfazione del gobbo! lol!
avatar
zivago
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 858
Data d'iscrizione : 03.07.14
Età : 62
Località : Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da rikchecorre il Mer 10 Ago 2016, 14:57

zivago ha scritto:Andando è stata inevitabile una reminiscenza che mi ha fatto canticchiare “Blackberry Way” dei “The Move” (rock band britannica degli anni 60): una vecchia canzone che gli anziani (vero Rik e Simone?) certamente ricorderanno. Ai tempi divenne molto popolare in Italia con una cover dell' “Equipe 84” dal titolo “Tutta mia la città”..
La versione italiana la ricordo eccome (se non sbaglio avevo il 45 giri) ma onestamente non sapevo fosse una cover, come non sapevo che il testo italiano fosse stato scritto da un certo Mogol  study
Il mio contributo al meteo è la testimonianza diretta di un evento non troppo frequente in Italia... una tromba d'aria di dimensioni ciclopiche Shocked
Ho passato lo scorso weekend in quel di Senigallia ospite di amici (e non mi sono fatto mancare una CL di 10k nel bel lungomare locale)... sapevo delle brutte previsioni meteo per venerdì sera e quando sono arrivato in bus ad Ancona, dirigendomi verso la stazione ferroviaria (direzione nord), vedevo un cielo abbastanza scuro...
ma una volta arrivato in stazione e al binario del mio treno, alzo lo sguardo verso nord (con visuale libera) e mi ritrovo davanti questo spettacolo:

Vi assicuro che dal vivo era ancora più impressionante... una specie di tzunami atmosferico... la parte scura in basso era rischiarata a tratti da numerosi fulmini e l'avanzamento verso sud (quindi verso di me) era chiaramente percepibile... insomma una scena degna del miglior film catastrofico...
poco prima che mi arrivasse sulla verticale ha cominciato a spirare un vento sempre più forte... dopo un po' ha cominciato a piovere... in quel momento ero sotto la pensilina (il treno c'era già ma era chiuso) e credevo di essere al riparo ma nel giro di pochi minuti (e col cielo ormai oscurato) la tempesta ha raggiunto il suo culmine con pioggia praticamente orizzontale...
per fortuna avevano aperto le porte del treno e mi sono potuto rifugiare dentro altrimenti sarei dovuto ridiscendere in fretta nel sottopasso
avatar
rikchecorre
Forrest Gump
Forrest Gump

Messaggi : 1181
Data d'iscrizione : 20.03.13
Età : 55
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da differentgear il Gio 11 Ago 2016, 08:03

brrr... mette i brividi!!! Mi immagino che dal vivo doveva essere peggio ...
Qui da noi sono due giorni che piove ... o meglio diluvia. E da 30° siamo passati ai 13° di sta mattina. Bello il trentino ... come dice un collega di mio fratello ... "9 mesi freddo e 3 mesi fresco"
avatar
differentgear
Moderatrice Pink
Moderatrice Pink

Messaggi : 9649
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 47
Località : Trento

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da zivago il Gio 11 Ago 2016, 13:06

rikchecorre ha scritto:Vi assicuro che dal vivo era ancora più impressionante... una specie di tzunami atmosferico…
Sì è proprio spaventoso, sembra un tifone tropicale. Infatti ci stiamo “tropicalizzando”. Il nostro clima da temperato si sta modificando assumendo appunto le caratteristiche tropicali: aumento della temperatura media annua (anche in Trentino Alto Adige), desertificazione, violenti e improvvisi fenomeni atmosferici, invasione di specie esotiche di insetti, animali e piante.
Se non ci affrettiamo ad applicare i trattati internazionali per contrastare il cambiamento climatico ma anche, e non secondariamente, le nostre individuali abitudini di vita e consumo, nel prossimo futuro avremo tutti dei grossi problemi: siccità, alluvioni, nuove malattie, bibliche migrazioni.

Oggi qui da me splende il sole, il cielo è limpido, stamane alle 5 c'erano 14°C e adesso siamo a 23°C.  Per ora va bene così, ma come sarà l'autunno? Avremo le solite alluvioni? E che inverno arriverà? Sarà come l'ultimo trascorso? tanto tiepido e siccitoso da prosciugare le riserve di acqua potabile, farci respirare per mesi e mesi il particolato atmosferico e regalarci per l'estate l'invasione di nugoli di insetti?
***
Vabbè ora alleggeriamo… Del resto parlare del tempo è spesso è un pretesto per discorrere del più e del meno. No? Very Happy
rikchecorre ha scritto:La versione italiana la ricordo eccome (se non sbaglio avevo il 45 giri) ma onestamente non sapevo fosse una cover
In verità negli anni 60 e 70 in Italia moltissime canzoni di successo erano delle cover. Risentendole oggi bisogna riconoscere che erano di qualità; assai meglio delle malriuscite emulazioni che si vedono oggi in certi talent show.
Anch'io possedevo tanti 45 giri. Ne avevamo piena la casa. Mio fratello maggiore, grazie ad un amico, riusciva a procurarsi una quantità di dischi originali provenienti da jukebox americani e inglesi dismessi. Ora purtroppo li ho persi tutti ma la passione per quelle vecchie canzoni mi è rimasta e mi sono fatto, nel computer, una playlist che ogni tanto riascolto.
Ora, a proposito di cover te ne propongo qualcuna che forse ti incuriosirà e che spero piaccia anche ad altri visitatori del forum:

“A whiter shade of pale” – Procol Harum (Senza luce – Dik-Dik)
https://www.youtube.com/watch?v=Mb3iPP-tHdA

“Nights in white satin” – The Moody Blues (Ho difeso il mio amore – I Profeti)
https://www.youtube.com/watch?v=9muzyOd4Lh8

“Walk on the wild side” – Lou Reed (I giardini di Kensington – Patty Pravo)
https://www.youtube.com/watch?v=4wNknGIKkoA

“California dreamin”  – The Mamas and the Papas (Sognando california – Dik-Dik)
https://www.youtube.com/watch?v=qhZULM69DIw

“Hurt” – Timi Yuro (A chi – F. Leali)
https://www.youtube.com/watch?v=BPy-Memj0vE

“Just another town along the road” – Jackson Browne  (Una città per cantare - Ron)
https://www.youtube.com/watch?v=zTaVlQ8v1cQ

“You were on my mind” – We five (Io ho in mente te – Equipe 84)
https://www.youtube.com/watch?v=W-7QHWJOzbE

“I ain't no miracle worker” – The Brogues (Sono un ragazzo di strada – I Corvi)
https://www.youtube.com/watch?v=z8Q4TZ2QqSw

“Stand by me” – Ben E King (Pregherò – Celentano)
https://www.youtube.com/watch?v=hwZNL7QVJjE

“Fais la rire” – Hervé Vilard (Pregherò – Little Tony)
https://www.youtube.com/watch?v=UuykinXrTUk

“Aguas de março” –  Carlos Jobim (La pioggia di marzo – Mina)
https://www.youtube.com/watch?v=QF_Ekf6nHj8

“If i had a hammer” – Pete Seeger (Datemi un martello – R. Pavone)
https://www.youtube.com/watch?v=qXBbIZlokB4

“Elenore” – The Turtles (Scende la pioggia – G. Morandi)
https://www.youtube.com/watch?v=cDjI015s044

“Une belle histoire” – Michel Fugain (Un'estate fa – Califano)
https://www.youtube.com/watch?v=JwZnH5Zhr7Y

“I can sing a rainbow. Love is blue” – The Dells (Blu l'amore è blu – Maurizio)
https://www.youtube.com/watch?v=GcWQQlRYuCk

“If paradise is half as nice” – Amen Corner (Il paradiso – P. Pravo)
https://www.youtube.com/watch?v=yf192nGowGY

“Sentado a beira do caminho” – Roberto Carlos (L'appuntamento – O. Vanoni)
https://www.youtube.com/watch?v=oNZtRdiGXNQ

“Remember the rain “ - Bob Lind (E la pioggia che va - Rokes)
https://www.youtube.com/watch?v=DqpwLRrPjFU

P.S.  Approfitto del forum e della tua pazienza, caro Rik, per chiederti: ma in questi giorni Roma è davvero messa come ce la descrivono i TG? Forse esagerano? Possibile che la bellissima Roma che io ricordo sia veramente cosi conciata?
avatar
zivago
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 858
Data d'iscrizione : 03.07.14
Età : 62
Località : Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 29 di 30 Precedente  1 ... 16 ... 28, 29, 30  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum