CIAO
Ultimi argomenti
» L'allenamento del giorno.
Da differentgear Lun 16 Gen 2017, 07:14

» Buongiorno!!!
Da differentgear Ven 13 Gen 2017, 08:09

» Oggi ho comprato per correre...
Da pelle Gio 12 Gen 2017, 22:19

» Il pensierino del giorno
Da differentgear Gio 12 Gen 2017, 10:40

» opinione su mia "storia" e consiglio scarpe iperpronazione
Da hopfield Lun 09 Gen 2017, 22:30

» Che libro stai leggendo?
Da zivago Mar 03 Gen 2017, 08:40

» Classifica Forrest Gump 2016
Da zivago Lun 02 Gen 2017, 14:01

» Il meteo
Da rikchecorre Ven 30 Dic 2016, 23:24

» Come ci alleniamo adesso?
Da castoro Gio 29 Dic 2016, 17:55

» Allenamenti Castoro
Da differentgear Mer 28 Dic 2016, 08:48

» Buon Natale 2016
Da differentgear Mar 27 Dic 2016, 14:03

» Tanti auguri
Da rikchecorre Mar 20 Dic 2016, 15:58

» Ritorno al nuoto
Da differentgear Mar 20 Dic 2016, 09:15

» L'Arte nella Corsa
Da Lyroy Lun 19 Dic 2016, 18:01

» La gara del giorno
Da castoro Lun 19 Dic 2016, 06:28

» Oggi mi sento...
Da differentgear Ven 16 Dic 2016, 10:56

» Oxeego Stivo On The Rock Sky Marathon 35 k 2500 D+ 13.11.2016
Da differentgear Gio 15 Dic 2016, 08:35

» Musica, Video, Cinema !
Da differentgear Gio 08 Dic 2016, 21:40

» MALEDIZIONI bonarie e BENEDIZIONI prudenti.
Da differentgear Mar 29 Nov 2016, 08:11

» Con questo freddo: fase di riscaldamento!!!
Da differentgear Gio 24 Nov 2016, 15:14

Visite

Scarpe "SCOTT"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Scarpe "SCOTT"

Messaggio Da zivago il Ven 04 Lug 2014, 18:55

Inizio il mio primo post, dopo quello di presentazione, parlando di scarpe.

Oggi ho comperato un nuovo paio di scarpette da running.
Ci ho pensato molto prima di decidermi perché la mia situazione finanziaria, al momento, non è felice.
Il fatto è che le “Pegasus 30” che ora uso sono ormai esaurite; le danno per una durata di 700-800 Km ma io ne ho già percorsi circa 1300. Sento che nelle lunghe corse non sono più protettive e il rischio di infortunarmi è reale. Volendo potrei temporeggiare ancora qualche settimana ma, se voglio continuare a correre, il cambio, prima o poi, è inevitabile.
Quindi...

Ero orientato a restare ancora sul modello “Pegasus” che, dopo l'esperienza del terzo paio, ritengo pienamente soddisfacente.
Il budget è di € 90; questa volta però, per l'acquisto, ho voluto provare a cambiare negozio.
In quanto a empori di materiale sportivo nella mia zona non c'è che l'imbarazzo della scelta.
Là dove un tempo c'erano le fabbriche ora è pieno di centri commerciali, store, outlet, pseudo spacci aziendali e quant'altro.
Mi chiedo: ma che ne sarà di tutti questi punti vendita quando per mancanza di lavoro non avremo più soldi da spendere? A chi venderanno tutto quel materiale sportivo se prevarrà sempre di più l'invecchiamento della popolazione?

Comunque sia, là dove mi sono recato purtroppo non avevano le “Pegasus” della mia misura; mi hanno quindi proposto in alternativa delle “SCOTT eRide AF Support” che, a detta del commesso, sarebbero decisamente migliori.
Sono a special price: prezzo di listino € 149,9 , prezzo scontato € 69,9 perciò una riduzione di ben il 53,37%!!
Io ho sempre pensato che questi sconti strepitosi siano in realtà degli sconti fittizi: quanto più si gonfia il prezzo iniziale, tanto più il successivo sconto apparirà eccezionale (sic!).

Allettato dal prezzo decido però di provare queste scarpe dal marchio sconosciuto. La calzata è ottima e mi danno anche la possibilità di provarle su tapis roulant: le sensazioni sono buone, quindi affare fatto.
Nei prossimi giorni verificherò sul campo se ho fatto l'acquisto giusto.
A casa ho poi cercato in internet maggiori informazioni su quelle scarpe ma ho trovato poco.
Mi rivolgo dunque a voi per chiedervi se le conoscete e se avete avuto modo di provarle.

P.S.  Rispetto al budget di € 90 me ne erano avanzati 20 con i quali ho finito col comprare un paio di calzoncini sgambati. Le scarpe erano necessarie i pantaloncini sono stati un capriccio!!
Ci sono dunque cascato anch'io! Proprio io che sostengo sempre che non si dovrebbe andare nei grandi magazzini perché, a dispetto degli sconti, si finisce sempre con il comperare, e quindi spendere, di più del necessario.
Nei prossimi giorni di sicuro dovrò sopportare gli sfottò dei miei famigliari, che mi sentono sempre ripetere questo concetto.

Ciao a tutti.
avatar
zivago
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 858
Data d'iscrizione : 03.07.14
Età : 62
Località : Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scarpe "SCOTT"

Messaggio Da rikchecorre il Sab 05 Lug 2014, 01:07

1300 km con delle pegasus con un peso come il tuo?? Hai rischiato un bel po'  Wink 
Di Scott ho solo la bicicletta...  risata 
Il "problema" è che (come si evince facilmente dal nome del modello) sono delle A4 (e pure parecchio supportive, da quello che ho capito.. mentre le nike sono A3)... sei iperpronatore??
avatar
rikchecorre
Forrest Gump
Forrest Gump

Messaggi : 1181
Data d'iscrizione : 20.03.13
Età : 55
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scarpe "SCOTT"

Messaggio Da castoro il Sab 05 Lug 2014, 05:57

Zivago anche io come te mi trovo nelle condizioni di non poter spendere + di tanto per le prossime scarpe da running e non contento ho deciso di riprovare il passatore quindi dovrò sicuramente comprarne almeno 2 paia, il problema è che da quando ho preso le asics kinsei 4 non riesco + a correre con nessun'altra scarpa e ahimè costano tantissimo (perchè ormai si trovano solo le 5) ...

Per quanto riguarda i prezzi dipende da quello che si compra, qualche anno fa c'era l'outlet della asics al soratte outlet (vicino roma) e avevo comprato delle ottime asics GT a soli 60 € (quindi ne presi 2 paia) e lì non era stato alzato il prezzo per poi fare uno sconto, erano semplicemente modelli della collezione precedente, ma a queste cose sinceramente non ho mai badato (infatti ho comprato sia la saxo che la picasso quando stavano uscendo di produzione con un ottimo sconto Wink ).

Quello che dice il caro Rik è assai fondamentale, la categoria di scarpa è molto importante, devi verificare se effettivamente soprattutto nei lunghi quella scarpa possa andare bene Wink

_________________
PB 10km (ott. 2011): 43'14"
PB Mezza (25/04/2014): 1h37'45"
PB 30km (ott 2011): 2h25'29"
PB Maratona (04/05/2014) 3h39'22"
PB 50km (18/01/2015): 5h12'36"
PB 58km (mar 2013): 6h23'01
100km del Passatore 2013: 17h47'05"
----------------
Ciao Paolo
avatar
castoro
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 10429
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 44
Località : Infernetto - Roma

http://www.robertotiberi.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scarpe "SCOTT"

Messaggio Da walter2.0 il Sab 05 Lug 2014, 08:57

Ho calzato per ben 2 volte le scott eride af trainer, devo dire comoda, fasciante anche troppo, ben ammortizzata, sopratutto leggera ma, ho sempre avuto la sensazione che il tallone fosse più in basso della pianta del piede. Non so se mi son spiegato, comunque questa sensazione mi ha sempre fatto poi acquistare la scarpa che utilizzo ormai da sempre.
So comunque che è una ottima scarpa, poco conosciuta o pubblicizzata legata sopratutto al circuito dei ciclisti/triatleti.

Perdonami Zivago ma perchè passare da una scarpa neutra ad una stabile?

avatar
walter2.0
Top Runner
Top Runner

Messaggi : 2820
Data d'iscrizione : 29.03.13
Età : 57
Località : Salerno

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scarpe "SCOTT"

Messaggio Da zivago il Sab 05 Lug 2014, 19:35

Negli ultimi 2 anni ho già usato: 1 paio di “Pegasus 29” e 2 paia di “Pegasus 30”.
Con ciascuna ho percorso 1200-1300 Km e non ho mai avuto alcun infortunio.
Nella foto che invio potete vedere lo stato delle ultime dopo ca. 1300 Km.


Molti si stupiscono del quanto faccia durare le scarpe; io mi stupisco invece di come si possano buttare delle scarpe come queste dopo soli 700-800 Km.

Per quanto riguarda le “SCOTT eRide AF Support”  che ho appena acquistato:
-  le ho pesate e confrontate con le “Pegasus” risultando esattamente dello stesso peso
-  effettivamente le SCOTT hanno un drop un paio di millimetri più basso
-  le SCOTT longitudinalmente sono più imbarcate e hanno una stringatura asimmetrica
-  a posteriori ho scoperto anch'io che sono classificate come A4 ma, a vista, io non saprei distinguerle da delle A3. Probabilmente le classificazioni delle scarpe da running sono fatte dai produttori stessi. Non credo esista una normativa internazionale con norme tecniche che definiscono gli standard delle scarpe
-  dalla prova fatta su tapis roulant in leggera salita non mi sono sembrate tanto diverse dalle “Pegasus”

Sarebbe interessante discutere con voi sull'importanza delle scarpe per un runner.
Secondo me è ovvio dire che per correre bene e a lungo occorrano delle buone scarpe. Trovo però eccessiva l'enfasi che viene data sulla necessità di avere ai piedi le ultime fantastiche scarpette studiate apposta per noi.
Se leggiamo le note che accompagnano la presentazione di qualsiasi scarpa, gli aggettivi si sprecano: rivoluzionarie, eccezionali, morbidissime, leggerissime, confortevoli, resistenti, performanti, ecc. .
I nuovi modelli si susseguono a cadenza ormai semestrale con look sempre più accattivante che effettivamente rende difficoltoso, per noi appassionati di corse, resistere alla tentazione dell'acquisto.
Vogliamo poi parlare dei prezzi? Come è possibile che scarpe prodotte da chi guadagna 2-3 dollari al giorno arrivino a costare al consumatore finale 100 e più Euro?
Voi come la vedete?

Ciao a tutti.
avatar
zivago
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 858
Data d'iscrizione : 03.07.14
Età : 62
Località : Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scarpe "SCOTT"

Messaggio Da zivago il Sab 05 Lug 2014, 19:37

Scusatemi ma non sono riuscito ad inviare la fotografia.
Qualcuno può aiutarmi?
Grazie.
avatar
zivago
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 858
Data d'iscrizione : 03.07.14
Età : 62
Località : Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scarpe "SCOTT"

Messaggio Da castoro il Sab 05 Lug 2014, 20:20

come detto in precedenza, io non ho mai comprato l'ultima moda, però sulla classificazione delle scarpe di credo eccome essendoci passato ed essendomi infortunato per aver utilizzato scarpe che non andavano bene per me.
Per quanto riguarda la durata di una scarpa dipende da moltissimi fattori, anche e soprattutto dal percorso dove si corre, dalla velocità con cui si corre e anche dal proprio peso corporeo.
Per quanto riguarda il prezzo delle scarpe ..... no comment !!!

_________________
PB 10km (ott. 2011): 43'14"
PB Mezza (25/04/2014): 1h37'45"
PB 30km (ott 2011): 2h25'29"
PB Maratona (04/05/2014) 3h39'22"
PB 50km (18/01/2015): 5h12'36"
PB 58km (mar 2013): 6h23'01
100km del Passatore 2013: 17h47'05"
----------------
Ciao Paolo
avatar
castoro
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 10429
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 44
Località : Infernetto - Roma

http://www.robertotiberi.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scarpe "SCOTT"

Messaggio Da zivago il Lun 07 Lug 2014, 12:19

Ieri ho fatto la prima corsa con le mie nuove “SCOTT eRide AF Support”: circa (*) 19 Km  collinari.
Su strada hanno effettivamente un appoggio diverso rispetto alle sempre usate “Pegasus”.
Il drop più basso e la forma a barchetta costringono la battuta più sull'avampiede che sul tallone.
Per i primi 4-5 Km ho quindi faticato nell'adattarmi al nuovo tipo di passo; poi, gradualmente, la falcata è diventata più elastica ed il suono della battuta al suolo (al quale io sono sempre molto attento) si è fatto piacevolmente secco e breve. In modo particolare ho constatato che, con queste scarpe, affronto meglio le ripide discese.

Ho sempre pensato che correre con scarpe dal drop più alto favorisse un positivo e più elastico appoggio sull'avampiede, piuttosto che la più traumatica caduta sul tallone; ora però, constatando il contrario, mi sto ricredendo.
È forse solo una mia sensazione? Voi avete esperienze in proposito?

In conclusione ho terminato la corsa senza rimpiangere le vecchie “Pegasus”; comunque per un giudizio definitivo sulle SCOTT, aspetto quello che mi succederà nelle prossime settimane.
Per ora l'unica nota negativa sulle nuove scarpe è che hanno rilasciato, sui mie calzini bianchi, un po' del colore rosso della tomaia.
Ciao a tutti.

(*) non posseggo strumenti di misurazione e corro sempre a sensazione, perciò esprimo le mie distanze ed i relativi tempi sempre: all'incirca, quasi, pressappoco, più o meno, pressoché, suppergiù, a occhio e croce
avatar
zivago
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 858
Data d'iscrizione : 03.07.14
Età : 62
Località : Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scarpe "SCOTT"

Messaggio Da loris il Lun 07 Lug 2014, 19:26

Se non erro è l'esatto contrario, il drop basso favorisce l'appoggio sull'avanpiede.
avatar
loris
Top Runner
Top Runner

Messaggi : 3389
Data d'iscrizione : 17.03.13
Età : 39
Località : Riolo Terme - Romagna

http://www.lamiacorsa.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scarpe "SCOTT"

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum