CIAO
Ultimi argomenti
» L'allenamento del giorno.
Da differentgear Lun 16 Gen 2017, 07:14

» Buongiorno!!!
Da differentgear Ven 13 Gen 2017, 08:09

» Oggi ho comprato per correre...
Da pelle Gio 12 Gen 2017, 22:19

» Il pensierino del giorno
Da differentgear Gio 12 Gen 2017, 10:40

» opinione su mia "storia" e consiglio scarpe iperpronazione
Da hopfield Lun 09 Gen 2017, 22:30

» Che libro stai leggendo?
Da zivago Mar 03 Gen 2017, 08:40

» Classifica Forrest Gump 2016
Da zivago Lun 02 Gen 2017, 14:01

» Il meteo
Da rikchecorre Ven 30 Dic 2016, 23:24

» Come ci alleniamo adesso?
Da castoro Gio 29 Dic 2016, 17:55

» Allenamenti Castoro
Da differentgear Mer 28 Dic 2016, 08:48

» Buon Natale 2016
Da differentgear Mar 27 Dic 2016, 14:03

» Tanti auguri
Da rikchecorre Mar 20 Dic 2016, 15:58

» Ritorno al nuoto
Da differentgear Mar 20 Dic 2016, 09:15

» L'Arte nella Corsa
Da Lyroy Lun 19 Dic 2016, 18:01

» La gara del giorno
Da castoro Lun 19 Dic 2016, 06:28

» Oggi mi sento...
Da differentgear Ven 16 Dic 2016, 10:56

» Oxeego Stivo On The Rock Sky Marathon 35 k 2500 D+ 13.11.2016
Da differentgear Gio 15 Dic 2016, 08:35

» Musica, Video, Cinema !
Da differentgear Gio 08 Dic 2016, 21:40

» MALEDIZIONI bonarie e BENEDIZIONI prudenti.
Da differentgear Mar 29 Nov 2016, 08:11

» Con questo freddo: fase di riscaldamento!!!
Da differentgear Gio 24 Nov 2016, 15:14

Visite

Il meteo

Pagina 30 di 30 Precedente  1 ... 16 ... 28, 29, 30

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da rikchecorre il Gio 11 Ago 2016, 23:22

zivago ha scritto:Mio fratello maggiore, grazie ad un amico, riusciva a procurarsi una quantità di dischi originali provenienti da jukebox americani e inglesi dismessi. Ora purtroppo li ho persi tutti..
Peccato! Disporresti di una piccola fortuna credo...
ottima la playlist, non conoscevo più di una canzone...
zivago ha scritto:..ma in questi giorni Roma è davvero messa come ce la descrivono i TG?
Non l'ho girata molto in quest'ultimo periodo ma per quello che ho visto, non ho notato particolari emergenze... il problema è che sono ormai anni che Roma è una discarica a cielo aperto... e non solo in qualche periferia più o meno degradata ma anche in pieno centro...
probabilmente in queste ultime settimane il problema è acuito dalla piena stagione estiva (personale scarso causa ferie e alte temperature che accelerano la decomposizione) e dal recente cambio di governo locale con annesso italico rimpallo di responsabilità...
avatar
rikchecorre
Forrest Gump
Forrest Gump

Messaggi : 1181
Data d'iscrizione : 20.03.13
Età : 55
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da zivago il Lun 07 Nov 2016, 15:45

Si è fermato il tempo? Quello meteorologico, ad osservarlo dal forum, si direbbe di sì. Sono ormai due mesi che da qui non si leggono bollettini.
Vediamo dunque di riprendere a parlare di "quel che ci manda il cielo"... anche in senso figurato.

Ieri
Qui in Brianza, per tutto sabato e gran parte della notte ha piovuto quasi ininterrottamente: dunque speravo poco di poter fare la corsa della domenica. Poi ieri mattina alle 7, quando mi sono alzato, mi sono accorto che finalmente era spiovuto.
Allora con calma (tanto è domenica!) mi preparo: bagno, tè, ginnastica, vestizione, scarpette e poi, proprio quando ero ormai sulla porta... si è scatenato il diluvio.
Quindi ho rinviato tutto all'indomani.

Per consolarmi della mancata corsa decido di vedermi, nel pomeriggio, la “46ma Maratona di New York”.
Verso le 3 dopo pranzo accendo il televisore e, un po' intontito dal troppo cibo e dal Lambrusco, mi spaparanzo sul divano a fare il chilo. drunken
In attesa della partenza della corsa femminile seguo le interviste a Orlando Pizzolato, a Stefano Baldini, poi a qualcun altro che non ricordo, poi vedo confuse immagini e quindi... dopo cinque minuti  Sleep già dormivo. E così non ho fatto nemmeno la maratona. Very Happy

Oggi
Questa mattina, decisissimo, alle 5:30 mi alzo. Guardo fuori e, attraverso i vetri, vedo un bel cielo stellato e una splendente mezzaluna. Ottimo! Ho pensato: oggi rimedio alle faticacce domenicali.
Allo stesso modo di ieri, ma più eccitato e allegro, mi preparo e poco prima delle 6 sono già fuori casa.
Uhm! Mi sono detto: « Ma che freschino! Si è rasserenato ma c'è bel freddo stamattina!  Andrò bene per come sono vestito? »
Data la mitezza della stagione, finora sono uscito con calzoncini e magliette a maniche corte. Per la precisione indossando tre strati di maglie: una canottiera sotto e due T-shirt estive sopra che, dall'ultima settimana sono diventate tre. E cosi dunque sono uscito a correre anche questa mattina.
Per la verità appena fuori casa sono stato tentato al rientro per aggiungere un altro indumento; ma poi per pigrizia e la tipica incoscienza del runner cazzuto che a tutti i costi deve andare, non l'ho fatto.
Da principio, correndo rasente alle case il freddo non mi sembrava esagerato. Ma poi…
Appena fuori paese sono stato “lavato” da un freddo barbino che, pur accelerando non mi dava modo di scaldarmi. Passata la mezz'ora di corsa ancora non sudavo e sentivo mani e piedi ghiacciati.
Un po' dopo le 6:30, adesso che siamo tornati all'ora solare, comincia a schiarire ma anche, come sempre succede nel momento di passaggio tra la notte e il giorno, a fare ancora più freddo. Decido di accorciare un po' il percorso e cerco di correre più svelto per arrivare in fretta a casa. Questo freddo, penso, mi sta facendo fare una bella corsa veloce ma forse, mi farà anche guadagnare, come mi è successo il mese scorso, un'altra bella bronchite.
Infine, dopo circa un'ora rientro di filata in casa; saltellando lungo il corridoio mi sfilo le scarpe; mi strappo via le magliette gelate e mi precipito sotto una doccia fumante.

Più tardi, guardando i dati della locale stazione meteorologica, scoprirò di aver corso, in braghe corte e T-shirt, con una temperatura di +2°C !
avatar
zivago
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 858
Data d'iscrizione : 03.07.14
Età : 62
Località : Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da rikchecorre il Mar 08 Nov 2016, 00:23

zivago ha scritto:Per la precisione indossando tre strati di maglie: una canottiera sotto e due T-shirt estive sopra che, dall'ultima settimana sono diventate tre...
Caro zivago, mi sa che devi "ammodernarti" un po'... Wink
il concetto del vestirsi "a cipolla" è superato da un pezzo... soprattutto quando gli strati sono comunque estivi...
se una maglia è concepita per climi caldi, anche mettendone 3 o 4 (per quanto poco freddolosi si possa essere) non si sarà mai riparati con temperature di pochi gradi centigradi.
Ti consiglio (se già non lo hai) di procurarti un singolo capo (sul quale aggiungere, in caso, una "shell") ma concepito per le basse temperature...
io mi sono trovato molto bene (anche se usato pochissimo viste le temperature invernali di queste parti) con la linea "cold gear" della Under Armour...
costa un pochino ma vale ogni centesimo... considerato poi che sono capi che durano una vita, il costo annuo è molto ridotto... ok
avatar
rikchecorre
Forrest Gump
Forrest Gump

Messaggi : 1181
Data d'iscrizione : 20.03.13
Età : 55
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da zivago il Mar 08 Nov 2016, 13:21

rikchecorre ha scritto:
zivago ha scritto:Per la precisione indossando tre strati di maglie: una canottiera sotto e due T-shirt estive sopra che, dall'ultima settimana sono diventate tre...
Caro zivago, mi sa che devi "ammodernarti" un po'... Wink
Pungente Riccardo... Very Happy
ti rispondo nella nuova discussione: "Come vestirsi per correre con il freddo."
avatar
zivago
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 858
Data d'iscrizione : 03.07.14
Età : 62
Località : Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da differentgear il Mer 09 Nov 2016, 09:16

Non corro da domenica per impegni vari ma anche stanchezza "mentale" dovuta al recente furto e ad alcuni accadimenti successivi che mi hanno fatta preoccupare in un "ritorno dei ladri" ma erano invece soltanto scalogne di un periodo scalognato.
In questi giorni ha iniziato davvero a fare freddo, ieri ha nevicato in un paese vicino a dove abito e oggi i termometri segnavano i 0°. Mamma mia, poca voglia di tutto sto freddo, io che sono una lucertolina e amo il caldo. E oggi c'erano tutte le macchine con quella patina di "ghiaccio" sul vetro, i prati "imbiancati" dalla brina ... e chissà come mai con questo tempo la mattina stento ad alzarmi e dormirei un bel pò di più.
Ieri sera in passeggiata coi cani era freddo ma c'era una bellissima mezza luna lucente in cielo.
Mi piacerebbe ritagliarmi il tempo per andare a correre a qualche ora oggi, è una giornata con un bellissimo sole e quasi nemmeno una nuvoletta in cielo, dubito che se arrivo a correre lo farò col sole ma basta uscire.
avatar
differentgear
Moderatrice Pink
Moderatrice Pink

Messaggi : 9649
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 47
Località : Trento

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da zivago il Gio 10 Nov 2016, 13:28

Oh che bello!
La nostra Eliana, per un volta meno telegrafica del solito, ci ha fatto sapere sotto quale cielo si correre in quel di Trento. Il freddo comincia a pungere vero?

Anche qui da me fa sempre più freddo. Oggi, per la prima volta dopo l'estate, ho corso con una temperatura sotto lo zero: stamane alle 5:45 c'erano -1°C .
Quando sono uscito (questa volta ben coperto) sotto un cielo di stelle tutto era velato dal ghiaccio: le automobili erano imbiancate dalla brina e l'asfalto, illuminato dai lampioni, luccicava di cristalli.

A quell'ora, insolitamente, ho incrociato 5 o 6 runner. Forse, ho pensato, si stanno preparando per qualche gara che prossimamente si disputerà in zona: controllerò.
Tutti loro erano decisamente meglio equipaggiati di me: calzemaglie “tecniche”, manicotti, gambali, fascette o cappellini griffati, lucine intermittenti su braccia o gambe e anche alcuni con la lampada frontale.
Eh già! Mi sono detto: dovrò mettere da parte qualche soldo per poter anch'io “aggiornarmi” (come direbbe il buon Rikchecorre) con l'abbigliamento da runner.

Ma pur vestito "alla carlona", credo d'aver fatto una buona corsa: dopo circa un'ora, quando sono rientrato, ero poco affaticato, anzi, se non fosse stato che ormai erano quasi le sette, avrei volentieri allungato la corsa.

Che altro aggiungere? Mhhh… Ah già! Due o tre notarelle di colore possono ancora starci.

Correndo per le vie deserte del paese per la prima volta vedo, sui tabelloni elettorali già installati da qualche giorno, i manifesti di propaganda per il prossimo "Referendum Costituzionale". Con enormi caratteri cubitali di ogni colore invitano al: “Vota SÌ” o "Vota NO”.  Mah?!  scratch Per quel che al momento penso … a me andrebbe bene un .
-----
Anche stamattina, quando ormai era chiaro, la natura mi ha regalato un bel quadretto. Ho visto il prato di un parco vicino a casa tutto imbiancato dalla galaverna: sembrava un “diplomatico” (inteso come dolce) inzuccherato a velo. Ho pensato a come le stagioni, nel corso dell'anno, ne hanno cambiato l'aspetto: dal tenero verde tutto infiorato della primavera, all'ingiallimento estivo, alla policromia autunnale e ora al bianco invernale.
Non pensate però, che sia stata una riflessione spontanea, sgorgata dal mio afflato poetico. Mi è piuttosto venuta da un libro che sto leggendo e dal quale ho annotato questo pensiero:
« Nessuna regione che non conosca l'avvicendarsi delle stagioni può essere veramente bella, nemmeno i tropici, nonostante l'enfasi con cui vengono descritti. Sono incantevoli a prima vista, ma la monotonia guasta a poco a poco il loro fascino: è la mutevolezza l'ancella di cui la Natura ha bisogno per operare i suoi miracoli»
da: “In cerca di guai.” - Mark Twain
-----
Avrei poi un'altra cosa da dirvi ma ormai la sto facendo troppo lunga: quindi ve la racconterò in un'altra apposita discussione.

Buone corse a tutti.
avatar
zivago
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 858
Data d'iscrizione : 03.07.14
Età : 62
Località : Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da differentgear il Ven 11 Nov 2016, 11:14

Eggià fa davvero freddo e anche qui va sotto zero, la minima di ieri era -3°. E oggi piove, il cielo bigio ... che a me da quella sensazione malinconica, forse perchè mentre in estate se piove è quasi da "singing in the rain", in inverno mi mette malinconia perchè so che diventerà più freddo e perchè saranno tanti i giorni così.

Quel che mi consola nonostante tutto sono i colori degli alberi che, avendo ancora le foglie, sono tutti gialli e rossicci e danno il colore che manca al cielo. Non ho corso nemmeno ieri e oggi non arriverò a correre, per una buona causa per lo meno ... aiuto la mia amica a cucinare per una cena il cui ricavato andrà ai terremotati di Amatrice. Amo cucinare, ho voglia di imparare e poi stare con la mia amica è il top Smile mi mancherà Arianna ma ... va bene così.
avatar
differentgear
Moderatrice Pink
Moderatrice Pink

Messaggi : 9649
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 47
Località : Trento

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da zivago il Gio 24 Nov 2016, 14:55

Lunedì, martedì, mercoledì sono stati giorni di pioggia continua: non c'è stato verso di poter correre.
Ma questa mattina, finalmente, non pioveva. Però…

Alle 5:45 c'erano:
-  temperatura 12°C
-  umidità relativa 99%
-  punto di rugiada 10.6°C
-  vento 18 Km/h.

Il cielo, comunque, era ancora coperto. La brezza sciroccosa, anziché spazzar via le nuvole, era un fiato umido e caldo che portava odore di foglie marce: sembrava lo sgradevole alito pesante che si respira sugli affollati mezzi di trasporto pubblico o in certi locali male areati.

Ero tentato ad uscire in braghette e maglia a maniche corte. Poi, per un eccesso di prudenza, ho invece indossato l'abbigliamento invernale: non l'avessi mai fatto! Già dopo cinque minuti di corsa grondavo come una fontanella e sentivo addosso la pesantezza di un accappatoio bagnato.
L'altissima umidità mi ha messo in crisi come non mi era mai capitato. Sono portato a pensare che sia meno fastidioso correre sotto una fresca pioggia battente, anziché in un brodo di “aria liquida”.

Buone corse a tutti.
avatar
zivago
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 858
Data d'iscrizione : 03.07.14
Età : 62
Località : Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da differentgear il Gio 24 Nov 2016, 15:15

Stesso errore mio di qualche giorno fa ... mamma mia se ho patito le maniche lunghe! Il pantalone lungo no, ma le maniche lunghe davvero mi hanno fatta morire!
Anche qui ha piovuto, era da venerdì che ... diciamo continuava. Fa veramente caldo, mentre solitamente qui di questa stagione si andava sotto zero ... oggi erano 12°, non si può!!!
avatar
differentgear
Moderatrice Pink
Moderatrice Pink

Messaggi : 9649
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 47
Località : Trento

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da zivago il Gio 24 Nov 2016, 15:31

C'è di buono che la pioggia di questi giorni ha notevolmente migliorato la qualità dell'aria che respiriamo: il che, per noi che corriamo e soprattutto per i nostri bambini, è buonissima cosa.
Per darvi un'idea della situazione riporto due grafici che evidenziano la qualità dell'aria:

questo è quello di 7 giorni fa:


quest'altro è quello di oggi:
avatar
zivago
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 858
Data d'iscrizione : 03.07.14
Età : 62
Località : Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da differentgear il Ven 25 Nov 2016, 08:58

Ho provato anche io a cercare dati simili ma qui da me ... senza risultato Sad ero curiosa di vedere. L'altro giorno sono stata in città ... mamma mia che "odore" fastidioso di "inquinamento", di gas di scarico. Non vado mai in città ed era tantissimo tempo che non andavo ma non la ricordavo davvero così "puzzolente". Che tristezza.
avatar
differentgear
Moderatrice Pink
Moderatrice Pink

Messaggi : 9649
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 47
Località : Trento

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da zivago il Ven 25 Nov 2016, 12:10

differentgear ha scritto:Ho provato anche io a cercare dati simili ma qui da me ... senza risultato Sad ero curiosa di vedere.
Puoi guardare qui:
http://84.33.2.180/aria

Non è ben curato come il nostro Very Happy :
http://www2.arpalombardia.it/sites/QAria/_layouts/15/QAria/IModelli.aspx
... ma è comunque indicativo.
... non la ricordavo davvero così "puzzolente". Che tristezza.
Ma non intristirti troppo e considera che...
« L’aria è quella roba leggera
che ti gira attorno alla testa
e diventa più chiara quando ridi. »

(Tonino Guerra)
avatar
zivago
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 858
Data d'iscrizione : 03.07.14
Età : 62
Località : Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da differentgear il Ven 25 Nov 2016, 12:47

Che differenza!!! Dici poco! E' proprio bello il vostro ... forse noi trentini diamo per scontato che qui si respira bene ... ma non è così Wink
Bisogna sempre ridere/sorridere ... io sono sempre sorridente perchè è bello solo alzarsi ogni mattina, con tutto quello che si sente in giro. Poi le brutte cose capitano a me, come a tutti e le palle girate le ho io come tutti, ma ringrazio di essere qui!!!
avatar
differentgear
Moderatrice Pink
Moderatrice Pink

Messaggi : 9649
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 47
Località : Trento

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da zivago il Mer 21 Dic 2016, 12:19

Finalmente torniamo a respirare un po' d'aria buona!

I radiogiornali hanno parlato di maltempo in arrivo; io dico invece che è giunto il BUONtempo. La pioggia di ieri ha infatti ripulito l'aria impestata dalle micropolveri che, ininterrottamente, ci è toccato respirare negli ultimi quindici giorni.
In questo periodo dell'anno la mattina, prima di uscire a correre, io consulto sempre l' IQA (Indice Qualità dell'Aria) emesso dall' ARPA (Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente).
http://www2.arpalombardia.it/sites/QAria/_layouts/15/QAria/IModelli.aspx
Se la qualità dell'aria è perlomeno "accettabile" corro; se invece è cattiva rinvio e torno a letto.
Certo non è bello alzarsi alle 5 del mattino con la voglia di una bella corsetta che concilia tutta la giornata, e poi rinunciarci; guasta la forma fisica saltare consecutivamente tanti allenamenti; deprime il morale pensare alle corse perse che non recupereremo più. Ma, tuttavia, si tratta di fare un bilancio tra benefici e danni. Fa bene, per mantenere l'allenamento, avvelenarsi più di quanto è già inevitabile? Conviene perdere nelle gambe, oppure guadagnare nei polmoni e di conseguenza in benessere generale? Io scelgo la seconda ipotesi.

La cattiva aria che c'è stata nella mia zona mi ha costretto dunque, dall'inizio del mese, a soltanto quattro uscite. Ora però, finalmente, è arrivato il benefico maltempo (fortunato paradosso).
Dopo il fermo di una dozzina di giorni, questa mattina finalmente l' IQA dava un'aria “accettabile” e quindi alle 5:30 mi sono precipitato per strada.
È stato piuttosto jogging che running ma che soddisfazione… Per le strade bagnate luccicanti al riflesso dei lampioni, sotto una luna velata da rade nuvole, nel tepore dei +6-7°C, respirando un'umidissima ma pulita aria: sono infine riuscito a sciogliere le mie vecchie gambe già irrigidite, dopo pochi giorni, dalla sedentarietà.

Oggi c'è poi che questa mia ripresa coincide con un altro nuovo inizio: siamo al solstizio d'inverno. Da oggi, insieme a me, riprende a crescere la luce sul buio: d'ora in poi, fino all'estate, le ore di sole aumenteranno. L'inverno che abbiamo davanti sarà ancora lungo e tuttavia, sempre più, ce lo lasceremo alle spalle. Ora possiamo pensare che il peggio stia passando e che la primavera ci attende .
I miei nonni erano soliti dire che « l'inverno è un'altra bocca da sfamare ». I vecchi contadini a scongiuro della loro povertà, per risparmiare sulla legna da ardere e rinviare l'acquisto del cappotto, dicevano: « fino a Natale freddo non fa... dopo Natale il freddo passerà ».

P.S.  Per singolare coincidenza oggi uno dei miei famigliari vivrà due stagioni. Mio genero (padre dei mie nipoti) dopo un periodo di lavoro lontano da casa (mala tempora currunt), rientra dall'Australia: nel giro di 24 ore passerà dal solstizio d'estate a quello d'inverno.

P.P.S.  A proposito di “mala-aria”: da quel che sento neppure nell'Urbe si respira tanto bene. Voi podisti romani come vi regolate? Come RAGGIrate il problema (reale e metaforico) dell'inquinamento?
avatar
zivago
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 858
Data d'iscrizione : 03.07.14
Età : 62
Località : Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da rikchecorre il Mer 21 Dic 2016, 23:03

zivago ha scritto:..da quel che sento neppure nell'Urbe si respira tanto bene. Voi podisti romani come vi regolate?
Personalmente non modifico il "calendario" dei miei allenamenti in funzione della qualità dell'aria...
preferisco mantenere l'allenamento anche a costo di respirare un po' più di "mondezza", per due motivi:
1) non credo che 2 o 3 ore a settimana di respirazione più intensa possano incidere più di tanto sulla quantità di inquinanti che entrano abitualmente nei miei polmoni...
2) confido sul fatto che Roma da 20-25 anni a questa parte sia diventata una città ventosa e che sia quindi difficile (se non altro, più difficile che in "padania") il verificarsi di un accumulo di inquinanti atmosferici a livelli allarmanti e/o per tempi lunghi...
avatar
rikchecorre
Forrest Gump
Forrest Gump

Messaggi : 1181
Data d'iscrizione : 20.03.13
Età : 55
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da zivago il Gio 22 Dic 2016, 14:29

Ciao rikchecorre,

converrai con me, credo, che fare del running, anche per sole per 2-3 ore/settimana, è comunque un'intensa attività aerobica che, come volume d'aria respirata, potrebbe equivalere a 8-10 ore di normale respirazione. Se, supponiamo, in un mese si respira intensamente per 30-40 ore del particolato velenoso, non mi pare che per la salute sia cosa irrilevante, tanto trascurabile da farci dire che non...
rikchecorre ha scritto:possano incidere più di tanto sulla quantità di inquinanti che entrano abitualmente nei miei polmoni
Le poveri sottili PM10 e PM2,5 prodotte nelle arre urbane sono considerate da tutti gli studi clinici molto pericolose: raggiungono agli alveoli polmonari, penetrano nel sangue e arrivano in tutti gli organi. Residui di combustione, idrocarburi, metalli pesanti, diossine, amianto, solfati, nitrati, etc. sono, così ci dicono gli scienziati, molto pericolosi per la salute e assai cancerogeni.
Certo non dobbiamo esserne terrorizzati al punto di non dover più uscire di casa ma sarebbe ragionevole evitare, almeno, la sovraesposizione.
A tal proposito già in altra discussione ebbi a citare queste cose:
zivago ha scritto:I ricercatori del Centro Polaris, delll’Università di Milano-Bicocca autori del Progetto Tosca (Tossicità del particolato atmosferico e marker molecolari di rischio), per tre anni hanno studiato l’aria di Milano e della Lombardia.
Tra le raccomandazioni per difendersi meglio dai rischi conseguenti all'inquinamento da polveri sottili, ce n'è uno che riguarda proprio il correre all'aperto:

Corsa, in inverno è meglio con la pioggia
Le giornate migliori per correre in città (parchi compresi) durante l’inverno sono quelle di pioggia e in generale di condizioni meteorologiche avverse. Il brutto tempo, vento, pioggia, neve, contribuisce a eliminare il particolato dall’atmosfera. Mentre nelle giornate di sole si crea un effetto da “pentola a pressione”, con gli inquinanti che stazionano inesorabilmente verso il suolo. I dati del progetto Tosca mostrano che in inverno i livelli più elevati di PM si rilevano in corrispondenza di lunghi periodi di stabilità atmosferica (bel tempo). Le polveri fini superano i 50μg/m3: il limite proposto dalla Comunità Europea è di 20 μg/m3.
I livelli di PM in inverno sono elevati è quindi possibile diminuire l’esposizione personale mettendo in atto semplici accorgimenti: evitare le strade più trafficate utilizzando percorsi alternativi; sfruttare i servizi a disposizione in rete per costruire percorsi pedonali in strade meno trafficate sia per gli spostamenti abituali (lavoro, scuola, palestra) sia per quelli occasionali.

Inoltre la Fondazione Umberto Veronesi ci dice:

TUMORI DEL POLMONE - La Commissione Europea, ha cercato le prove di ciò che finora è stato un sospetto: l’inquinamento dell’aria provoca il cancro al polmone. Sono stati esaminati i dati di 17 studi in 9 paesi europei che hanno coinvolto circa 313.000 persone per una media di quasi 13 anni. Fra loro anche gli abitanti di Roma e Torino. E’ emersa una relazione significativa fra PM10 (particolato fine con un diametro inferiore ai 10 micron) e tumore al polmone, con un aumento dei rischio pari al 22% per ogni aumento di 10 microgrammi per metro cubo. Per il PM2,5, polveri più fini e in grado di penetrare più profondamente nell’apparato respiratorio, si registra un aumento del 18% per ogni aumento di 5 microgrammi per metro cubo. Gli stessi incrementi di PM10 e PM2,5 sono associati a un aumento di rischio di adenocarcinoma del polmone di oltre il 50%. Meno pesante l'impatto del traffico stradale: un aumento di 4.000 veicoli/km al giorno in un raggio di 100 metri dalla residenza è associato a un aumento dello 0,9% del rischio di cancro al polmone.
Tu dici, caro Rik, di confidare sul “Ponentino”, eppure i notiziari ci informano di ripetute limitazioni del traffico romano dovute all'eccessivo inquinamento atmosferico: segno che, aldilà delle sensazioni individuali, anche lì a Roma le “centraline” rilevano importanti superamenti dei limiti di inquinamento sopportabili.
Sarà pur vero che noi del bacino padano (odio il termine leghista "padania") siamo messi peggio; ma è altrettanto vero che quassù il monitoraggio dell'inquinamento è più efficiente. Occorre infatti distinguere l'evidenza dall'apparenza: c'è chi va a cercare la polvere per rimuoverla; c'è chi la nasconde sotto il tappeto.
avatar
zivago
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 858
Data d'iscrizione : 03.07.14
Età : 62
Località : Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da rikchecorre il Gio 22 Dic 2016, 19:51

Caro zivago, lungi da me negare (o minimizzare) la nocività delle polveri sottili...
è semplicemente una questione di bilancio danni/benefici al quale assegniamo, evidentemente, valori diversi...
zivago ha scritto:..fare del running, anche per sole per 2-3 ore/settimana, è comunque un'intensa attività aerobica che, come volume d'aria respirata, potrebbe equivalere a 8-10 ore di normale respirazione...
Prendendo per buoni questi valori, significa un incremento dell'aria respirata (in seguito all'attività fisica) di circa il 6%...
non mi sembra molto, a meno che, per il resto del tempo, non si vada in giro con una maschera antigas e si viva in una casa sigillata con filtri anti-particolato alle finestre.
Credo comunque di mettere in pratica gli accorgimenti del progetto Tosca da te citato...
fortunatamente (almeno da questo punto di vista) vivo (e corro) in periferia respirando un'aria sperabilmente meno pestilenziale di quella del centro storico...
zivago ha scritto:Tu dici, caro Rik, di confidare sul “Ponentino”...
No no... il Ponentino è estinto da almeno 30 anni... io parlavo del vento che si può trovare normalmente nelle città di mare Wink
avatar
rikchecorre
Forrest Gump
Forrest Gump

Messaggi : 1181
Data d'iscrizione : 20.03.13
Età : 55
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da differentgear il Mer 28 Dic 2016, 08:47

Anche Trento è diventata un incubo a livello inquinamento secondo me. Lo si "sente" respirando ... la mia Trento che una volta era così bella. Pulita e senza monnezze in giro e ora sembra una discarica a cielo aperto. Dove uscivi e "respiravi" di montagna ... e ora senti odore di gas di scarico. La mia Trento dove non dovevi avere paura ad uscire la sera e l'auto la potevi anche lasciare al parcheggio aperta se andavi due secondi al supermercato. Ora non corro più la sera ... è da aver paura. Qualche giorno fa uno scriteriato è entrato in un negozio con un ascia ... in pieno giorno ... figuriamoci che gente gira e io esco da sola la sera a correre??? Che tristezza ...
avatar
differentgear
Moderatrice Pink
Moderatrice Pink

Messaggi : 9649
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 47
Località : Trento

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da zivago il Ven 30 Dic 2016, 15:39

Qui da noi quest'ultima settimana è stata piuttosto ventosa: per 3-4 giorni ha soffiato un intenso e caldo favonio. Si tratta di un tipico vento invernale proveniente dall'oltralpe e che, per effetto dell'alta pressione, precipita sulla fascia pedemontana e, per legge fisica, si scalda. Abbiamo avuto infatti giornate con 14°C di temperatura minima e 21°C di massima.
Molti considerano fastidioso questo “Föhn” (così lo chiamano i meteorologi e così pure viene chiamato l'asciugacapelli): dicono che è troppo caldo e secco. Per noi podisti invece questo vento è stato provvidenziale: ora, finalmente, possiamo correre respirando a pieni polmoni aria pulita. Per tutti gli altri, respirare della buona aria (primo elemento vitale) non può che far bene.

Solitamente ai giorni di tiepido favonio seguono giornate limpide, secche e molto fredde. Infatti… questa mattina, quando alle 5:30 sono uscito a correre, c'erano -4°C con un'umidità relativa che arrivava solo al 60%.  Lo sbalzo termico, rispetto alla stessa ora dell'altro ieri, era di quasi 20°C !!
Il primo pensiero è stato di indossare il giacchino da montagna in “Goretex” ma poi, per pigrizia, non sono andato a cercarlo; impaziente ero decisissimo a non perdermi neppure un minuto dell'ultima corsa dell'anno. Malgrado i -4°C fuori casa (sicuramente fuori paese ancora meno) sono quindi uscito con i soliti indumenti invernali.
Dopo il primo impatto con un'aria che “tagliava la faccia” e un paio di chilometri di riscaldamento, non ho più sentito freddo, anzi; l'atmosfera gelida ma molto secca mi faceva percepire meno freddo di quel che c'era.
Inizialmente ho corso con una certa rigidità, sempre attento a non finire su qualche infida patina di ghiaccio. Poi, persuaso da un terreno asciuttissimo, mi sono lasciato andare. Man mano che macinavo i chilometri il mio corpo diventava una macchina termica sempre più efficiente. Sebbene senza guanti le mani si erano scaldate, sotto i vestiti sentivo caldo e avevo la fascetta paraorecchie inumidita da un caldo sudore. Eppure, per darvi un'idea di quanto faceva freddo, ho visto una fontana al centro di un rondò che aveva i flutti cristallizzati nel ghiaccio.

Infine ho chiuso questo penoso (dal punto di vista lavorativo) 2016 con una bella e algida corsa di un'ora e mezza. Spero sia benaugurante per l'anno nuovo.
Con lo stesso spirito auguro buona fortuna e un felice 2017 a tutti voi. Very Happy
avatar
zivago
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 858
Data d'iscrizione : 03.07.14
Età : 62
Località : Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da rikchecorre il Ven 30 Dic 2016, 23:24

zivago ha scritto:...questa mattina, quando alle 5:30 sono uscito a correre, c'erano -4°C...
Sebbene senza guanti le mani si erano scaldate...
Shocked  Complimenti!!
E buon anno a tutti voi...
avatar
rikchecorre
Forrest Gump
Forrest Gump

Messaggi : 1181
Data d'iscrizione : 20.03.13
Età : 55
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il meteo

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 30 di 30 Precedente  1 ... 16 ... 28, 29, 30

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum